Una nuova collana di libri per edizioni freccia d'oro




Uscirà il prossimo mese di febbraio il primo volume dal titolo "Delitto al teatro comunale" della collana "Cento Misteri" della Casa Editrice Freccia D'Oro.
A firmare la nuova opera un giovane autore centese, Massimiliano Santarelli, che narra in prima persona le avventure vissute nelle cittadina guerciniana, certamente un po' romanzate - come tiene a precisare lo stesso autore - "per proteggere la privacy delle persone che le hanno vissute assieme a lui".
Una collana di gialli ambientati nella cittadina centese. Si inizia quindi con l'avventura ambientata al Teatro Comunale: Massimiliano e l'amico Teo dovranno fare luce su alcuni accadimenti che avvengono all'interno dello storico teatro.


Tramec Cento, tesserato Jurkatamm



La Benedetto XIV annuncia il tesseramento di Mikk Jurkatamm, guardia estone di formazione italiana.
Classe 2000, altezza 195 cm, il giocatore si forma nelle fila delle Virtus Bologna prima di passare a Ravenna, dove ha disputato le ultime due stagioni.
Il giocatore ha superato le visite mediche e sta già partecipando agli allenamenti della squadra.
Il suo esordio è previsto per domenica 31 gennaio nella partita casalinga contro Chieti. 


Persiceto ricorda il Giorno della Memoria



Persiceto ricorda il Giorno della Memoria

In occasione del "Giorno della memoria", che viene celebrato ogni anno il 27 gennaio per commemorare le vittime dell'Olocausto, il comune di Persiceto promuove varie iniziative per riflettere sui fatti storici e su come la memoria del passato possa aiutare a comprendere e vivere meglio il presente. Fra le varie iniziative promosse per gli studenti delle scuole e la cittadinanza, la trasmissione in streaming dello spettacolo teatrale "L'Istruttoria" realizzato dall'Istituto di Istruzione Superiore Archimede.


In occasione del "Giorno della Memoria", il Comune di San Giovanni in Persiceto, in collaborazione con l'Istituto Scolastico Superiore Archimede, organizza una serie di iniziative per le scuole e per la cittadinanza.


Nelle giornate di mercoledì 27 e giovedì 28 gennaio, sulla piattaforma streaming del Comune (civicam.comunepersiceto.it), sarà disponibile in visione gratuita lo spettacolo teatrale "L'Istruttoria" realizzato da studentesse, studenti e docenti dell'Istituto di Istruzione Superiore Archimede per la regia di Francesca Calderara (nella foto un momento della rappresentazione). Lo spettacolo è ispirato all'omonima opera di Peter Weiss, in cui l'autore traspone in forma teatrale gli atti del processo di Francoforte, il primo processo voluto dalla Germania e svoltosi in territorio tedesco contro i criminali nazisti del campo di Auschwitz-Birkenau, fra il 1963 e il 1965. Testimoni e imputati si confrontano in un'aula di tribunale con un linguaggio duro e spoglio, mentre la sofferenza dei sopravvissuti al campo di Auschwitz-Birkenau si scontra con la banalità e la superficialità delle ragioni esposte dagli accusati. Il titolo originale dell'opera è "Die Ermittllung" che, alla lettera, significa "accertamento della verità". Il progetto, promosso dall'Iis Archimede in collaborazione con il Comune di Persiceto, e con il contributo di Cergas e Coop Allenza 3.0 – sezione soci Terred'acqua, ha compreso anche un laboratorio teatrale a cura della regista, che collabora con l'istituto Archimede da anni, e delle docenti referenti del progetto. L'obiettivo di questa iniziativa è coinvolgere gli studenti nella trasmissione della memoria della Shoah e dare vita ad un prodotto culturale fruibile da tutta la comunità.


In occasione della Giornata della Memoria l'Istituto Archimede ha inoltre messo a disposizione delle classi terze della scuola superiore di primo grado del territorio il filmato dello spettacolo realizzato lo scorso anno "Il fumo di Birkenau".


Per le classi quinte della scuola primaria invece il Comune ha reso disponibili una serie di dvd con film dedicati al tema della Shoa: "Train de vie", regia di Radu Mihaileanu (Francia, Belgio, Romania, Israele, Paesi Bassi, 1998); "Corri, ragazzo, corri", regia di Pepe Danquart (Germania, Polonia, Francia, 2013); "Jojo Rabbit", regia di Taika Waititi (Nuova Zelanda, Usa, Repubblica Ceca, 2019).


Le tre biblioteche di Persiceto e Decima hanno inoltre ideato una bibliografia a tema che è possibile scaricare a questo link: "Olocausti – Coltivare la memoria".

 




Persiceto ricorda la "Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali" - 17.01.2020


Persiceto ricorda la "Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali"

Il 17 gennaio di ogni anno si ricorda la "Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali", occasione in cui siamo tutti invitati a riscoprire, grazie ai dialetti, il cuore delle nostre tradizioni culturali. Il comune di Persiceto, da sempre attento alla valorizzazione del proprio dialetto e promotore di numerose iniziative finalizzate a recuperare e tramandare la propria cultura popolare, vuole ricordare questa ricorrenza attraverso un breve video di Roberto Serra, studioso del dialetto persicetano, nonché di quello di Bologna e di varie altre località circostanti. Il video, rigorosamente in dialetto, sarà pubblicato sui social del Comune di Persiceto domenica 17 gennaio.

Nel 2021 ricorre la nona edizione della "Giornata del dialetto e delle lingue locali" che come ogni anno si svolge il 17 gennaio. Per questa data tutte le realtà istituzionali e i singoli cittadini sono stati invitati dalla Regione Emilia Romagna a ricercare e a ritrovare una sintonia con le proprie tradizioni dialettali, che manifestano il profondo rapporto con il territorio e pongono la persona al centro della comunità locale.

Il Comune di Persiceto ha sempre posto particolare attenzione alla valorizzazione del proprio dialetto, attraverso progetti finalizzati a recuperare e tramandare la cultura popolare locale e a incentivare soprattutto nei più giovani la conoscenza di questa lingua. Proprio in questa ottica si inserisce la partecipazione ai bandi regionali promossi nel 2017 e nel 2018 dall'Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia Romagna per la salvaguardia e valorizzazione dei dialetti. In contributi assegnati dalla Regione hanno così consentito di realizzare le targhe bilingui delle varie località del territorio comunale e delle strade del centro storico del capoluogo oltre alla realizzazione del progetto "La Strè dal Fôl – Il Sentiero delle Fiabe", che comprende due itinerari a tema nel capoluogo e nella frazione di San Matteo della Decima, contraddistinti da pannelli con favole della tradizione locale in italiano e in dialetto.

L'Amministrazione comunale ha poi partecipato per la terza volta consecutiva al bando regionale 2019-20 proponendo e poi realizzando, per ora in parte causa emergenza Covid, una serie di eventi di promozione rivolti alla cittadinanza (un corso di teatro in dialetto, due corsi di lingua, uno spettacolo teatrale) oltre ad un volume che ha raccolto le fiabe popolari contenute nei pannelli dei due itinerari a tema. I progetti realizzai con i contributi del terzo bando rappresentano dunque l'evoluzione naturale delle due fasi precedenti, e sono finalizzati a divulgare il più possibile l'importanza del dialetto e delle tradizioni locali oltre che a tenerne traccia anche attraverso pubblicazioni editoriali. Il volume, che sarà presentato alla cittadinanza appena l'emergenza lo consentirà, contiene le fiabe più diffuse della campagna persicetana, ascoltate e trascritte direttamente dalla viva voce delle anziane donne del luogo da Roberto Serra e Amos Lelli, con la collaborazione di Ezio Scagliarini per quanto riguarda le favole del dialetto decimino. Il libro è inoltre impreziosito dalle illustrazioni di Michele Magoni.

Per ricordare la "Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali" domenica 17 gennaio sulla pagina Facebook (Facebook/comunepersiceto) e sul profilo Instagram (Instagram/comunepersiceto) del Comune di Persiceto sarà pubblicato un breve video a cura di Roberto Serra, studioso del dialetto persicetano, nonché di quello di Bologna e di varie altre località circostanti. 



Tramec Cento, comincia il tour de force



Un vero e proprio "tour de force" quello che attende la Tramec Cento, che affronterà 17 partite in poco più di due mesi.

Un ritmo quasi "da playoff", che la vedrà spesso disputare recuperi o turni infrasettimanali al mercoledì. Situazione in comune con altre squadre del girone rosso di Serie A2, anche se la Benedetto è al momento la squadra con meno partite disputate (cinque) quando per l'Epifania si disputerà la decima giornata.

Recuperi resi necessari dagli slittamenti decisi da Lega Nazionale Pallacanestro, e dalla situazione che a novembre ha coinvolto la Tramec, dove diversi giocatori e membri dello staff sono risultati positivi al covid-19, facendo propendere l'ASL di Ferrara per l'isolamento precauzionale di tutta la squadra e staff per evitare l'ulteriore diffondersi del virus.

Situazione complessa quindi, in casa biancorossa, da questo punto di vista: nonostante questo, e le difficoltà che nascono dall'allenarsi a ranghi ridotti anche per via di qualche infortunio e acciacco, dal parquet sono arrivati risultati positivi.

Tre vittorie su cinque partite, ottenute nella vittoria casalinga contro San Severo (la prima di A2 alla Milwaukee Dinelli Arena) e due vittorie corsare contro Pistoia (sul campo di Montecatini Terme) e Rieti, che hanno portato Cento al quinto posto in classifica, nell'attesa di disputare i recuperi.

Prestazioni che soddisfano tutto lo staff biancorosso e l'ambiente, soprattutto considerando che la coppia di americani Cotton-Sherrod ha potuto disputare insieme solo pochi minuti, non solo a causa del covid ma anche di un risentimento muscolare prima di Cotton e poi di un fastidio ad un gluteo di Sherrod, che la società conta di avere a disposizione già nella prossima trasferta a Ferrara.

Anche nelle sconfitte contro Napoli e Scafati, al secondo e terzo posto del girone, ci sono stati elementi positivi che fanno ben sperare per il proseguimento del campionato, una volta recuperato il roster al completo.

Un campionato che vedrà la Tramec Cento riposare il 6 gennaio, per poi sfidare nell'ordine Ferrara (in trasferta, domenica 10/1), EuroBasket Roma (mercoledì 13/1 alla Milwaukee Dinelli Arena, ore 18:00) e infine Ravenna (a Cento, domenica 17/1, ore 17:00, diretta su MS Sport canale 219 DTT Emilia-Romagna e 814 Sky).

Nonostante le restrizioni che continuano a imporre le porte chiuse, l'ambiente centese è galvanizzato per questo inizio di stagione: il lavoro di coach Mecacci, comincia a dare i suoi frutti, e la squadra gode di un collettivo dove, quando non sono "gli americani" ad essere protagonisti, ci sono altri giocatori a mettersi in luce.

A partire dal capitano Alex Ranuzzi, trascinatore nell'ultima vittoria di Rieti, fino ad arrivare a giocatori come Fallucca (autore di 7 "bombe" nella vittoria su San Severo) e Danilo Petrovic (classe 1999 di formazione italiana), senza dimenticare Gasparin (felice ritorno a Cento del mercato estivo) e Moreno (alla terza stagione in biancorosso).

Così come non sono da trascurare le presenze di Paolo Rayner, classe 2002, prodotto completamente "made in Cento" così come l'apporto di Francesco Roncarati (confermato dalla scorsa stagione): i due under provengono dalla Benedetto 1964, e sono frutto dell'importante lavoro di collaborazione tra la società giovanile e la prima squadra.

C'è molto di cui sorridere, quindi, alla Milwaukee Dinelli Arena: ma di fronte ad un calendario così intenso, l'imperativo è restare con i piedi per terra. Sarà necessario continuare a lavorare con concentrazione, senza lasciarsi distrarre dalla classifica, che appunto è di difficile lettura a causa del diverso numero di partite disputate.

Sarà fondamentale lo stato di forma da qui in avanti: la stagione è cominciata da poco ma in meno di tre mesi ci si giocherà la graduatoria del girone, per gli accessi prima alla ad orologio e poi per la classifica finale, che decreterà i verdetti e le griglie per la post-season (playoff e playout).

Ancora tutto da fare, quindi: anche se, come dice il proverbio, chi ben comincia è a metà dell'opera.


Proposta di Legge Antifascista: siamo sulla buona strada, serve il sostegno di tutti!





immagine newsletter anagrafe antifascista

Care cittadine, Cari cittadini, 

la raccolta firme per la proposta di Legge popolare contro la propaganda fascista e nazista procede in modo spedito.

Vogliamo inviare, in questo inizio di nuovo anno, un caloroso ringraziamento alle tantissime persone che si stanno dando da fare. Stiamo facendo un grande lavoro! Abbiamo tutti insieme messo in moto un meccanismo di raccolta firme che funziona. Da tutta Italia ci giungono notizie confortanti. Amministratori, associazioni, cittadine e cittadini, tantissimi, che firmano, diffondono la notizia, si impegnano nella raccolta firme. È questo lo spirito di una legge di iniziativa popolare: è un patrimonio di tutti coloro che la portano avanti, è di tutti noi, di tutti voi. Abbiamo insieme dato vita ad un movimento dal basso che ogni giorno si rafforza, si allarga, si fa strada nelle famiglie, nelle associazioni, nei piccoli e grandi comuni, che fa breccia nelle Istituzioni e sancisce un principio inderogabile: non c'è più spazio per il Fascismo, nemmeno nelle sue rappresentazioni e odiose ostentazioni. Come diceva Matteotti, "il Fascismo è un crimine, non è un'idea", non è un'opinione, non può esserlo e non vogliamo che lo diventi.

Ci aspetta un ulteriore sforzo. Vi chiediamo di proseguire ad alimentare il processo che abbiamo avviato e raggiungere l'obiettivo delle 50.000 firme. Contiamo su di voi.

Firmate nel vostro Comune, girate l'invito a firmare a conoscenti, familiari e amici. Tutti i Comuni d'Italia hanno ricevuto i moduli per la raccolta firme. Nella grande maggioranza dei Comuni la raccolta è già avviata. Segnalateci alla email info@anagrafeantifascista.it se il vostro Comune è attivo o se c'è bisogno di un sollecito. Abbiamo creato il gruppo Facebook Legge Antifascista Stazzema   https://www.facebook.com/groups/392788568457629 .

Utilizziamolo tutti, per condividere informazioni e pensieri.

Lavoriamo insieme e taglieremo il traguardo.

 

Un caro saluto

Maurizio Verona

Sindaco di Stazzema e Presidente comitato legge antifascista

SUGGERITO PER TE

In via dei Tigli si andrà ai 30 km/h

Fonte foto: Google Maps Con Ordinanza del Dirigente N°. 291 del 12/07/2024 è stato stabilito che a Cento in "Via Tigli civico 4 – 6 son...