Il laboratorio di Babbo Natale – un giocattolo in sospeso

 

Già in diverse città del nostro paese, soprattutto in vista del Natale, c’è l’usanza del “regalo in sospeso” (acquistare un regalo che qualcun altro poi ritirerà, ndr) e l’Associazione “Mattia e i suoi amici” ha pensato di portare nel nostro territorio questa iniziativa, in favore dei più piccoli e non solo nel periodo natalizio.

“Tutti sappiamo che il laboratorio di Babbo Natale è al lavoro tutto l’anno per preparare i giocattoli da consegnare ai bambini e tutti sappiamo quanto sia importante il giocattolo e il giocare per i bambini, soprattutto quelli meno fortunati. Chi vorrà collaborare a questa iniziativa potrà inviare o consegnare un giocattolo al seguente indirizzo: ASSOCIAZIONE MATTIA E I SUOI AMICI C/O BIBLIOTECA COMUNALE DI RENAZZO, VIA RENAZZO 52, 44045 RENAZZO FE. Il giocattolo dovrà essere nuovo, possibilmente già avvolto da carta regalo con l’indicazione del genere di balocco e l’età indicativa del bambino o bambina a cui possa essere destinato. Noi come associazione ci faremo carico della consegna ai bambini, magari con la collaborazione di altre associazioni operanti sul territorio e i reparti di pediatria degli ospedali della regione…e non solo. Naturalmente sono ben accetti anche libri e indumenti per bambini.”

Per chi volesse collaborare con l’Associazione in questo progetto, sia per donare giocattoli o per un supporto nella consegna può scrivere a associazione.mattia@libero.it



bella iniziativa che vede protagonista la Pro Loco guidata da AngeloRausa e la Sala Da Tè di Corso Guercino






Presentata oggi (giovedì per chi legge, ndr) alla sede della Pro Loco del Gambero di Cento una bella iniziativa che vede protagonista la Pro Loco guidata da Angelo Rausa e la Sala Da Tè di Corso Guercino: un esclusivo calendario 2021 realizzato dalla Pro Loco del Gambero che sarà acquistabile presso la sala da tè e il cui ricavato andrà a sostegno delle iniziative promosse dalla Coccinella Gialla e del Gruppo Annfas di Cento.

L'iniziativa vede la partecipazione della Scuola di Artigianato Artistico del Centopievese, della Casa Editrice Freccia D'oro, della biblioteca di Renazzo del Gruppo Fantozzi Petroli, di Gelato in Corso e della ASD Rinovatio Sporting Club che ha curato la realizzazione del calendario.

Per info o per acquistare il calendario: Sala da te solidale C.so Guercino 21 - Cento


Io posso entrare - Iniziativa benefica della Benedetto XIV


di seguito lettera del Presidente della Benedetto XIV Gianni Fava, per presentare l'iniziativa benefica "Io Posso Entrare", in favore del S.A.V. di Cento, per la quale vi chiediamo visibilità sui vostri siti e sulle vostre testate.

In allegato, immagini rappresentative dei peluche.

Carissimi tifosi biancorossi,

siamo agli inizi di questo campionato: la A2 tanto agognata è realtà, seppur in un difficile contesto per tutti noi.

La pandemia ci impedisce di aprire le porte della nostra rinnovata Milwaukee Dinelli Arena e, al momento, costringe tutti voi a seguirci da casa.

Abbiamo pensato così ad un piccolo gesto, per sentirvi più vicini alla nostra squadra e, al tempo stesso, rendervi "presenti" durante le partite casalinghe di campionato: metteremo in vendita peluche, personalizzati con i colori biancorossi e il nome del tifoso, che andranno a "sedersi" nelle tribune al vostro posto.

Gli orsacchiotti (dell'altezza di 40 cm) resteranno a tifare nel nostro palazzo fino a quando non sarà consentito l'accesso al pubblico e dopo verrà consegnato al tifoso che lo ha acquistato.

Parte del ricavato verrà devoluto al Servizio Accoglienza alla Vita di Cento, con il quale da diversi anni abbiamo un rapporto speciale che vede i nostri giocatori consegnare nel periodo natalizio i doni ai bambini ospiti della struttura: un'iniziativa che purtroppo quest'anno non potrà svolgersi nella sua maniera tradizionale, a causa delle restrizioni per il covid19.

 

E' una iniziativa che per noi assume un significato molto importante: continuare ad "essere vicini" in un momento così difficile. Vicini alla Benedetto, vicini al S.A.V., e vicini a tutti voi tifosi biancorossi.

Ci auguriamo di potervi al più presto aprire le porte della Milwaukee Dinelli Arena: nel frattempo, vi invito fin da subito a ordinare il vostro orsetto presso B.Box (via I Maggio 43 a Cento) al costo di 30 euro, da versare in contanti, per i quali verrà rilasciata ricevuta di contributo liberale.

Parteciperete? Abbiam pronti i primi 100 peluche, e vorremmo vedere un palazzo pieno di peluche biancorossi già dalla sfida di domenica 27 dicembre!

 

Sperando nella vostra adesione all'iniziativa, vi saluto augurando a tutti voi un buon campionato. Forza Cento!


Gianni Fava, Presidente della Benedetto XIV

Saluti.



La Benedetto XIV supporta l'iniziativa "I commercianti accendono il Natale"



Tradizionale passeggiata a Cento per la Benedetto XIV, rappresentata dai giocatori Brandon Sherrod, Matteo Fallucca e Manuel Saladini, reduci dalla vittoria in campionato contro San Severo.

In vista del Natale, i giocatori hanno passeggiato per il centro storico, visitando alcune attività commerciali, soffermandosi in Piazza Guercino per le foto di rito.

"Quest'anno la Benedetto XIV è tornata a giocare a Cento, nella rinnovata Milwaukee Dinelli Arena: il rapporto tra la squadra e la città è indissolubile" dichiara Jury Mezzetti, responsabile marketing della Benedetto XIV. "Purtroppo in questo momento difficile le restrizioni non ci permettono di godere appieno di questo ritorno a casa, ma abbiamo voluto comunque mostrare la nostra vicinanza alla città e al commercio di vicinato con questo tradizionale piccolo momento d'incontro."

"Siamo impegnati come Confcommercio a tutti i livelli - spiega Marco Amelio presidente di Ascom Cento - nel sostenere il commercio di vicinato, le attività "sottocasa". Dobbiamo sostenere in questo momento queste imprese che sono un presidio economico, ma anche sociale, fondamentale. Ringrazio la Benedetto XIV per la concreta e simpatica vicinanza alle nostre imprese di vicinato, in una sinergia ormai tradizionale tra Sport e Commercio: una formula vincente."

Nel supportare l'iniziativa "I commercianti accendono il Natale" si raccomanda sempre comunque la massima prudenza nell'evitare assembramenti, indossando la mascherina e rispettando le norme di distanziamento.


San Giovanni in Persiceto: nasce il marchio "Africanetto di Persiceto"




Nasce il marchio "Africanetto di Persiceto"

Con il completamento del percorso di registrazione del marchio "Africanetto di Persiceto - Africanet ed San Zvan", il Comune porta avanti il progetto di tutela e valorizzazione del suo più caratteristico biscotto a base di zucchero e uova. Per produrre e commercializzare questo dolce tipico persicetano è stato inoltre istituito uno specifico "Albo dei produttori" a cui diversi esercizi commerciali della cittadina hanno già aderito.

L' "Africanetto di Persiceto" è un biscotto dal colore giallo vivo, ottenuto dall'amalgama di tuorli d'uovo e zucchero finemente lavorati, che viene poi cotto in forno a temperatura moderata in appositi stampi. A cottura ultimata, i biscotti risultano cavi al loro interno, dalla superficie esterna friabile e interna più morbida. La recente registrazione del marchio nasce dalla volontà di tutelare e rilanciare questo dolce tipico persicetano e la sua storia. Negli anni appena trascorsi il progetto ha visto anche il coinvolgimento dell'Istituto di istruzione superiore "Archimede" che con il suo progetto "Africanetti&Co" aveva presentato ad Expo 2015 questa tipicità della tradizione gastronomica locale. Dal 2016 l'Amministrazione comunale ha deciso di puntare al rilancio del biscotto rendendo possibile la sua produzione e il suo commercio, stilando un apposito disciplinare e ideando un nuovo marchio ufficialmente depositato.


"L'Amministrazione comunale - dichiara Alessandro Bracciani, Assessore alle attività produttive del Comune di Persiceto - ha compiuto un ulteriore e decisivo passo nel suo progetto di rilancio di uno dei prodotti tipici più importanti per le nostre tradizioni e la nostra storia locale, il dolce Africanetto di Persiceto. Questo bellissimo progetto è iniziato ormai diversi anni or sono, non appena ci siamo insediati, e ha visto nelle fasi iniziali un'importante collaborazione fra Comune e istituzioni scolastiche e di formazione. Oltre al coinvolgimento dell'Istituto l'Archimede ricordo con piacere anche quello del professor Flaviano Celaschi e dei suoi studenti della Facoltà di Architettura di Bologna, che hanno portato allo studio di un packaging che stiamo sviluppando e che permetterà ai biscotti persicetani di avere non solo un cuore irresistibile ma anche una veste accattivante, in modo da far conoscere questo straordinario prodotto tradizionale anche al di fuori dell'ambito locale. Il Comune ha concluso l'iter della registrazione del marchio, perché questo dolce diventi patrimonio non del singolo ma dell'intera collettività e a ottobre di quest'anno ha messo in campo un altro provvedimento fondamentale per rilanciare definitivamente il prodotto: l'istituzione dell'albo dei produttori. Ora diversi forni e attività commerciali di Persiceto potranno produrre il dolce, disponendo gratuitamente dell'utilizzo del marchio e del disciplinare di produzione, ad attestazione dell'originalità del biscotto. Possiamo dunque dire che è stato compiuto un passaggio fondamentale per lo sviluppo di questo progetto che ci sta tanto a cuore e che riteniamo strategico per lo sviluppo del marketing del territorio, anche e soprattutto in chiave turistica. Poter disporre dei diritti di proprietà sarà fondamentale perché i dolci di questi esercizi potranno essere sempre riconosciuti ufficialmente come prodotti originali ed essere protetti da qualsiasi rischio di emulazione e appropriazione indebita del marchio. Il nostro diventerà dunque l'unico Comune in cui si potrà produrre l'Africanetto di Persiceto, e questo sarà pertanto sempre riconosciuto come prodotto tipico del nostro paese in Italia e nel mondo."


Le attività che ad oggi hanno avuto in concessione l'uso del marchio sono: Forno Massari di Laura Suffritti, Forno delle Sorelle Bongiovanni, Magic Pasticcio di Miriam Fanin, Forno Fratelli Cocchi di Cocchi Verter, Antica Drogheria Bergamini. Questi esercizi hanno già ricevuto, o in alcuni casi riceveranno a breve, l'apposito certificato d'uso e la vetrofania da esporre in vetrina. Le attività commerciali interessate ad entrare a far parte dell'albo dei produttori dell'Africanetto di Persiceto possono rivolgersi all'ufficio Suap del Comune per maggiori informazioni.





Agevolazioni sulle rette dei nidi d’infanzia


Agevolazioni sulle rette dei nidi d'infanzia

In continuità con le riduzioni deliberate a partire da gennaio 2019, l'Amministrazione comunale di San Giovanni in Persiceto ha previsto anche per l'anno educativo 2020-2021 un piano di contenimento delle rette dei nidi d'infanzia del territorio, sia pubblici che privati. Le riduzioni, dal 70% al 10%, saranno applicate previa comunicazione da parte delle famiglie dei dati Isee.


Per l'anno educativo 2020-2021 sono previsti sconti per la frequenza ai nidi d'infanzia in base all'Isee. In continuità con lo scorso anno, la Giunta comunale ha infatti deliberato agevolazioni per le famiglie nell'ambito di un piano che mira a rafforzare il sistema integrato dei servizi alla prima infanzia: oltre ad applicare riduzioni sulle rette di frequenza dei nidi comunali, sono state sottoscritte specifiche convenzioni con i nidi d'infanzia privati affinché applichino agevolazioni ai loro utenti con le stesse modalità.


Per questo progetto di contenimento delle rette l'Amministrazione comunale ha previsto in bilancio € 240.000, in parte sul 2020 e in parte sul 2021. Di queste risorse € 145.929,86 provengono da finanziamenti regionali relativi al progetto "Al Nido con la Regione" e consentono al Comune di applicare una riduzione maggiore sulle tariffe per chi ha un valore Isee fino a € 26.000; l'Amministrazione le ha integrate per poter mantenere le aliquote di sconto dell'anno educativo 2019/2020, anche a beneficio di chi ha un valore Isee fino a 35.000.


Le agevolazioni verranno riconosciute sulla base di un modello di calcolo che prevede l'applicazione di aliquote di sconto a scaglioni, in funzione dell'Isee presentato dagli utenti, con riduzione della retta dal 70% al 10%: il 70% (50+20) se il valore Isee va da 0 a 6000,00 euro, il 60% (40+20) per valori da 6.000,01 a 22.000 euro, il 50% (30+20) per valori da 22.000,01 a 26.000, il 20% per valori da 26.000,01 a 30.000,00 e il 10% per valori da 30.000,01 a 35.000. Il 20% in più riconosciuto ai primi tre scaglioni è corrispondente al contributo regionale.


Inoltre, anche per l'anno educativo 2020/2021, è riconosciuto il medesimo abbattimento delle tariffe anche per gli utenti degli istituti paritari, attraverso apposite convenzioni con gli istituti che dispongono di sezioni di nido d'infanzia (Fondazione Amici dei BimbiSacro Cuore e Don Antonio Pasquali).


Per chi ha già presentato l'Isee al momento dell'iscrizione, la riduzione sarà applicate già a partire dalla retta di ottobre 2020, in cui figurerà anche lo sconto relativo alla retta di settembre. Chi invece ha fatto l'iscrizione a un nido comunale senza presentare l'Isee deve rivolgersi al proprio Caf di fiducia e, ottenuta l'attestazione, deve compilare l'apposito form all'interno della sezione "Servizi educativi e scolastici" del sito del Comune; in caso di iscrizione a un nido privato, si deve contattare la segreteria di riferimento.




SUGGERITO PER TE

In via dei Tigli si andrà ai 30 km/h

Fonte foto: Google Maps Con Ordinanza del Dirigente N°. 291 del 12/07/2024 è stato stabilito che a Cento in "Via Tigli civico 4 – 6 son...