Solennità di San Francesco d'Assisi


 

Stephen Michael per Yummyzine

La Benedetto XIV, nella cornice dell’azienda sponsor ARTEC, ha presentato la nuova divisa ufficiale per la stagione 2022-2023

La Benedetto XIV, nella cornice dell'azienda sponsor ARTEC, ha presentato la nuova
divisa ufficiale per la stagione 2022-2023.
Le nuove divise vogliono sottolineare il legame con il patrimonio artistico-culturale della
città di Cento e l'idea artistica prende spunto dalle pennellate del Guercino, nome con il
quale è noto Giovanni Francesco Barbieri, pittore centese conosciuto in tutto il mondo.
La maglia "Home" verrà utilizzata per i match giocati in casa: di colore bianco, la texture
ricorda le pennellate dei quadri del Guercino, riprese anche sulle bande laterali che
ricordano pennellate rosse; la novità è la scritta centrale Benedetto XIV. Sul petto, il logo
dello Sponsor Tramec è sormontato dai loghi della società, degli sponsor tecnici Bbox e
Geff, e di Artec; sul retro della maglia, impreziosita dallo slogan #PiùCheBenedetto e da
un rimando al CAP di Cento 44042, è invece presente il logo Baltur.
La maglia "Road", che sarà indossata nei match in trasferta, è invece nera, con pennellate
laterali rosse e la scritta "CENTO" che appare nella parte centrale della maglia insieme ai
loghi degli sponsor. Sul retro, ad accompagnare il logo di Baltur, il prefisso telefonico di
Cento 051 insieme allo slogan della stagione.
Premiato a margine della presentazione per i risultati ottenuti nella scorsa stagione, Coach
Mecacci ha così commentato il lancio della nuova divisa: "Sono un appassionato d'arte fin
da piccolo, in particolar modo degli artisti Rinascimentali. Del Guercino in particolare ho
sempre apprezzato l'importanza data al colore, in particolar modo l'utilizzo del rosso
sanguineo. Tutto parte dal sangue, elemento simbolo di forza, la stessa che ragazzi
dovranno mettere in campo."

Cuba introduce il matrimonio egualitario

 Con il 67 per cento di "sì" al referendum, Cuba introduce il matrimonio egualitario. Un passo da gigante per l'isola in cui, fino al 1979, i rapporti tra omosessuali erano vietati per legge e i gay e le lesbiche erano perseguitate. 



La terza edizione del Festival InDipendenze in programma a Cento il 14 e 15 ottobre 2022



"Dopo il successo delle prime due edizioni che sono state ospitate da Vigarano Mainarda, prosegue il cammino di crescita di questo progetto ideato nel 2019 dalla docente Agnese De Michele insieme alla giornalista e scrittrice Angela Iantosca e che quest'anno sarà ospitato dal Comune di Cento.

"Siamo molto emozionate ed orgogliose di questa nuova avventura che ci vedrà operative su un territorio che conta più di 30mila abitanti e soprattutto numerosi istituti scolastici con i quali collaborare", ha dichiarato Agnese De Michele.

"Come Direttore Artistico sto procedendo, in accordo con la De Michele, a curare le ultime fasi organizzative riguardanti gli ospiti che renderanno straordinaria questa edizione. Ad aprire il Festival sarà Andrea Franzoso per affrontare con i giovani il tema del bullismo. Infatti, Franzoso ha recentemente pubblicato il libro "Ero un bullo" (DeAgostini) sulla storia di Daniel Zaccaro ex bullo ed oggi educatore. Seguiranno incontri sul tema del caporalato con Marco Omizzolo, sul tema delle tossicodipendenze con Federico Samaden e sul tema delle mafie, con Luisa Impastato, Giannino Durante e Pino Perna. A questo proposito, a 30 anni dalla scomparsa dei giudici Falcone e Borsellino volevamo far incontrare agli studenti testimoni vivi del nostro tempo, capaci di trasmettere coraggio e forza attraverso le loro toccanti testimonianze".

Come sempre saranno gli studenti i protagonisti del Festival: saranno loro, infatti, dopo essere stati preparati dalla De Michele e dalla Iantosca, ad intervistare gli ospiti.

"Si annuncia una due giorni ricca di sorprese, durante la quale saranno sempre più coinvolti gli studenti, attraverso delle attività nuove", aggiunge la Iantosca.

Molto felice di ospitare il Festival si è detto il Sindaco di Cento, Edoardo Accorsi: "Sono orgoglioso che la nostra città sia capace di intercettare eventi culturali ed educativi di questa importanza. Le nostre ragazze e i nostri ragazzi potranno partecipare a laboratori ed esperienze costruite dalle ideatrici del progetto che ringrazio per il loro lavoro. Il Festival si terrà il 14 e il 15 ottobre nelle nostre scuole: un'opportunità di dialogo e riflessione sui temi della legalità, dell'antimafia e del bullismo con personalità di rilevanza nazionale. Tematiche sulle quali le studentesse e gli studenti, in prima persona, saranno coinvolti grazie a percorsi di formazione e approfondimento. Cento sarà la casa di questo festival, un luogo dove potrà mettere le radici e di questo siamo molto contenti".

Una felicitazione condivisa dalla consigliera con delega alla Legalità Laura Riviello: "Il Festival è stato inserito nel progetto SMART del Comune che prevede una serie di attività che intendono migliorare la qualità della vita dei cittadini del Comune, attraverso il potenziamento della sicurezza urbana con l'attuazione di eventi, attività culturali e sportive, con una particolare attenzione ai più giovani. Il Festival si allinea perfettamente con questo strumento ideato dall'amministrazione Accorsi e che vede coinvolti tre Assessorati (Sicurezza, Cultura, Volontariato) e due consiglieri con delega alla Legalità e alle Politiche giovanili, poiché consente di affrontare tematiche che rientrano nel più ampio tema della sicurezza utilizzando più canali ed affrontando la questione ad ampio respiro".

Il Festival InDipendenze 2022, che ha ricevuto il contributo della Regione Emilia Romagna, ha il patrocinio gratuito della Fondazione Franco Demarchi.

Si ringraziano inoltre per il sostegno il Rotary, il Rotaract e le Consorti del Rotary Cento.

Il programma:

14 ottobre ore 10.00: "Ero un bullo", con Andrea Franzoso.

14 ottobre ore 15.00: "Uomini, donne e caporali", con Marco Omizzolo.

15 ottobre ore 10.00: "Fotogrammi stupefacenti", con Federico Samaden.

15 ottobre ore 15.30: "Vivi", con Luisa Impastato, Giannino Durante e Pino Perna."


Dopo 45 anni James Earl Jones non sarà più la voce di Darth Vader

 


ALLA SCOPERTA DELLE NOSTRE AMICHE PIANTE Percorso per adulti e bambini


 🌿ALLA SCOPERTA DELLE NOSTRE AMICHE PIANTE

Percorso per adulti e bambini 

👉DOMENICA 2/10/22

Con Michela Loli e Stefano Valbonesi

☎️ Per info e prenotazioni tel. e whatsapp 328 188 7248

In collaborazione con LA LENTICCHIA AGRITURISMO


🔜PROGRAMMA della giornata

ORE 9.45

ritrovo al parcheggio dell'Agriturismo La Lenticchia

ORE 10.00

passeggiata nell’oasi di Magliano con riconoscimento delle piante selvatiche e spiegazione 

delle loro proprietà

ORE 12.00

rientro in agriturismo

Brunch Conviviale con piatto unico Bio Vegan Km0


ORE 14.00

presentazione dei libri EMERALD GREEN

una saga per bambini, ragazzi e sognatori, a cura di Michela Loli.

La presentazione illustrerà agli adulti l’importanza di scegliere letture che aiutino i bambini nella loro crescita.

A seguire LABORATORIO DI LETTURA per bambini.


Ore 14.45

presentazione del libro METODO SPAGYRICO

come estrarre in casa rimedi naturali dalle piante, 

a cura di Stefano Valbonesi.

La presentazione illustrerà il percorso di alchimia vegetale che occorre per preparare un rimedio secondo l’arte antica della Spagyria.

A seguire LABORATORIO ERBORISTICO per bambini.

Segui Michela e Stefano:

www.emeraldgreenbooks.com 

fb Soluzioni dell’Arte


☎️ Per info e prenotazioni tel. e whatsapp 328 188 7248

👍Seguici su

FB La Lenticchia

IG @lalenticchiaagriturismo

EMERALD VI ASPETTA AL MEGA FORLÌ




Sabato 1 ottobre (ore 10-13 e 15-17:30) ci sarà un FIRMA COPIE a cura dell'autrice Michela Loli dei libri “Emerald Green e i furti misteriosi, libro 0” e “Emerald Green e i poteri della mente, libro 1”. 

L'autrice presenterà i libri agli interessati e risponderà alle curiosità dei lettori. Sarà possibile anche esprimere un desiderio (in forma anonima) e metterlo nella "Scatola dei desideri".

Secondo l’autrice la letteratura per ragazzi è un genere importante, in grado di influenzare l’immaginario e di toccare le anime di bambini e adulti.

Nella narrazione di queste storie è importante trasmettere valori profondi (come amicizia, lealtà, onestà... ), insegnamenti sull'esistenza e sul suo significato e anche informazioni su come funziona il mondo, attraverso il racconto di quello che accade ai personaggi e attraverso le loro riflessioni.

E' fondamentale trasmettere il concetto che è sempre possibile riscattarsi da una situazione sfavorevole: per reagire alle difficoltà della vita bisogna avere un corretto modo di pensare, sentire e agire, bisogna riuscire a percepire la potenza delle forze del Bene dentro di sé ed essere in grado di vedere oltre, di immaginare quello che ancora non c'è...

Per realizzare i propri sogni non basta fantasticare: bisogna avere il coraggio di ascoltare la voce del cuore e di lasciare la strada conosciuta, se necessario.


La protagonista della saga è Emerald, una gatta coraggiosa che ha lasciato la sua confortevole stella e ha attraversato l’intero universo per realizzare i suoi sogni: leggere, aiutare gli umani e vivere con una bambina speciale. La vita sulla Terra è difficile e la mette continuamente alla prova, ma lei ha un cuore grande, una forza d’animo fuori dal comune, tanti poteri e tanti amici…

Nel primo episodio della saga Emerald, appena giunta sulla Terra dopo un lungo viaggio intergalattico, indaga insieme ai suoi nuovi amici su una serie di strani furti che stanno avvenendo nel suo quartiere. Si tratta di un caso complicato, ma Emerald e i suoi amici non si danno per vinti...

Nel secondo episodio Emerald fonda insieme ai suoi amici una società segreta, l'Avanguardia Felansky, per aiutare il gatto Thomas a ritrovare il suo bambino umano, Eric, che è stato misteriosamente rapito. Questo caso è ancora più intricato del precedente e per cercare di risolverlo i felini dovranno sviluppare i poteri della mente: telepatia, ipnosi e lettura del pensiero...


L'autrice, Michela Loli, è insegnante di scuola primaria e, per motivi misteriosi, ha deciso di scrivere la storia di Emerald Green utilizzando lo pseudonimo "Elgram Nered"; la ragione di questa scelta verrà svelata ai lettori durante la lettura della saga, che conterà in tutto undici volumi.


www.emeraldgreenbooks.com

Compleanno alla Coccinella Gialla


 

Alla bocciofila centese si gioca a Magic

Più di cento partecipanti provenienti da tutta Italia 


la Tramec Cento ha svolto uno scrimmage a porte aperte con l’Unieuro Forlì alla Milwaukee Dinelli Arena

Nel pomeriggio di oggi la Tramec Cento ha svolto uno scrimmage a porte aperte
con l'Unieuro Forlì alla Milwaukee Dinelli Arena.
Risultati dei quarti: 10-9; 12-13; 18-11; 8-14

"I pittori di Pompei": la mostra al Museo Civico Archeologico di Bologna

 





Ecco il rosa Valentino

 Dopo il rosso Valentino arriva il rosa e così Valentino sdogana un colore da sempre ritenuto femminile 





Guerra in Ucraina, quale futuro dopo i referendum?

Il 30 settembre Putin, dopo il risultato dei referendum, proclamerà l'adesione alla Federazione Russa di quattro Regioni dell'Ucraina. L' operazione militare speciale è conclusa. Se l'Occidente attacca su quei territori sarà considerato un attacco alla Russia.

Ginnastica particolare ai glutei per Ibrahimovic






E così si scopre che ha le chiappe tatuate 

La nuova collezione Gucci portata in passerella da gemelli

 





La prima foto di Re Carlo III al lavoro



 

Nella foto con la famosa Red Box per i documenti destinati al Re

La foto della lapide nella tomba reale inglese

 

Nella cappella di San Giorgio a Windsor sono seppelliti quindi insieme la Regina Elisabetta con i genitori e l'amato Filippo 

Nuovi scatti senza veli di Pietro Boselli

 


I libri protagonisti della prima parte della rassegna Leggendo dietro l'ansa del fiume

 


Oggi si ricorda Salvo D'acquisto

Il 23 settembre 1943, dopo l'esplosione di una mina nella loro caserma, le SS avevano rastrellato 22 persone a caso nella zona di Torrimpietra (Roma).


Ma davanti al plotone d'esecuzione andò solo il vicebrigadiere Salvo D'Acquisto: si era autoaccusato del presunto crimine per salvare i civili. E non aveva neppure 23 anni. 


Marco Carta al Kenga Magjike 2022

 Così il cantante sardo sul suo profilo facebook:Sono felice di comunicarvi che parteciperò al festival  “Kenga Magjike 2022"

nella categoria BIG INTERNATIONAL ARTIST, con un nuovo brano a cui tengo moltissimo: “(Forse) non mi basti più”. È un onore per me poter cantare in una manifestazione così prestigiosa e internazionale un brano così significativo per me. Il festival raccoglie ogni anno artisti provenienti da tutto il mondo e sono felice di essere stato selezionato, ma le super notizie non finiscono qui: presenterò “(Forse) non mi basti più” nel programma “E Diela Shqiptare”  , il programma più popolare in Albania. Restate sintonizzati per nei prossimi giorni ci saranno altre news!

E’ uscito per Edizioni Freccia D’Oro, casa editrice del ferrarese, “Lu principe licche” versione in dialetto sulmontino de “Il piccolo principe”,




E' uscito per Edizioni Freccia D'Oro, casa editrice del ferrarese, "Lu principe licche" versione in dialetto sulmontino de "Il piccolo principe", famoso romanzo di Antoine de Saint Exupery. La traduzione del locale vernacolo è stata curata da Antonio Del Beato Corvi su iniziativa del Rotary Club di Sulmona.

È noto che il dialetto è una delle espressioni più significative della cultura di una comunità: sostanzialmente è uno degli elementi distintivi più caratteristici.

È certamente un valore importante che è giusto e doveroso conservare.

È pur vero che nell'ambito abruzzese interno, Peligno in particolare, per una serie di fattori socio-economici l'espressione dialettale, invece di essere un fattore di orgoglio, è stata considerata elemento dispregiativo da evitare, avendo come  rigorosa regola l'uso del migliore italiano possibile.

Le nuove generazioni in fondo stanno perdendo, non solo l'uso, ma anche la comprensione del dialetto.

Lu Principe licche risponde appunto all'esigenza di recuperare il valore della lingua diretta del popolo di Sulmona e di dimostrarne efficacia comunicativa e bagaglio culturale. 

Senza contare la soddisfazione degli abruzzesi emigrati che probabilmente conoscono solo il dialetto.

"La  versione in vernacolo "sulmontino"  de "Il piccolo principe ",  curata  dal concittadino Antonio Del Beato Corvi – così il Sindaco di Sulmona Gianfranco Di Piero - apprezzato poeta dialettale ed  autore di testi teatrali in dialetto sulmonese, va ad  impreziosire  la lunga lista di traduzioni, più di 300 lingue e svariati dialetti, che collocano il libro di Antoine de Saint –Exupery  al terzo posto nella classifica dei testi più diffusi su base mondiale, subito dopo la Sacra Bibbia e il Corano. Pertanto, esprimo un plauso tutt'altro che convenevole e formale all'autore della traduzione in vernacolo, Antonio Del Beato Corvi, che nel corso di questi anni, con i suoi versi e i testi teatrali in vernacolo, ha assolto  al commendevole incarico di preservare e valorizzare  il patrimonio del nostro dialetto.

Analogo apprezzamento sento di dover rivolgere al Rotary Club di Sulmona, che, coerentemente al  proprio mandato in ambito sociale e culturale, ha reso possibile l'edizione a stampa di questo pregevole lavoro di traduzione."

Antonio Del Beato Corvi è nato a Sulmona dove grazie a Dio vive ancora.    Esordisce nel campo della poesia giovanissimo. Il suo primo premio in poesia, all'età di 8 anni gli viene per mano di una poetessa americana Gina Carano per la poesia "Dal tramonto al tramonto".  Fra tutti gli elogi e premi ricevuti in seguito il più ambito e gratificante è, e rimarrà sempre, per lui, quello del padre  che, dopo aver letto  le poesie, le riterrà  degne di essere pubblicate. 

La prima raccolta di poesie in lingua "Sensazioni" verrà pubblicata nel 1976  riscuotendo un buon successo di critica. Successivamente pubblicherà con prefazione di Rino Panza, illustre poeta , critico e scrittore, un ulteriore  raccolta di poesie  "Pensieri". Poi nel 1985, dopo un incontro con i poeti dialettali della Valle Peligna inizia a scrivere in vernacolo Sulmontino. 

Al primo concorso cui  partecipa, indetto dall' "Associazione Italiana per il Mezzogiorno" di Napoli, si  aggiudica, con l'invio di solo  due poesie in vernacolo, il primo ed il secondo premio relativo alla Regione Abruzzo e Molise.

Il libro è attualmente in distribuzione e può essere già acquistato sul sito della casa editrice Freccia D'Oro www.frecciadoro.it





Presentato l'esclusivo CIGA Design Mechanical Watch Series U Blue Planet orologio da 900 dollari

Guerini incontra Zelensky

 Il nostro ministro della difesa incontra il Presidente Ucraino "L’Ucraina sta difendendo la sua libertà e quella di tutti. Oggi ho ribadito al Presidente che l'Italia è e sarà al fianco del suo popolo per una pace vera e giusta. I suoi ringraziamenti all’Italia e agli italiani ci rendono orgogliosi"


Brando Pacitto (ex Braccialetti Rossi) sul set di Padre Pio di Abel Ferrara

 


Ranocchia da l'addio al calcio

La decisione in un video su Instagram
"Non ho più niente da dare"
Ieri la rescissione consensuale del contratto dopo il grave infortunio 

SUGGERITO PER TE

In via dei Tigli si andrà ai 30 km/h

Fonte foto: Google Maps Con Ordinanza del Dirigente N°. 291 del 12/07/2024 è stato stabilito che a Cento in "Via Tigli civico 4 – 6 son...