Cento, Riapre il Cinema Don Zucchini

 757 giorni dopo il suo ultimo spettacolo in sala,il Cinema Don Zucchini riapre la propria sede in Via Guercino 19.

Grazie al progetto "99 Posti per Cento" è stato possibile rinnovare completamente la sala da proiezioni e la corte interna confinante con la Chiesa di San Filippo e il Cinema Astra.
Il progetto è stato realizzabile grazie al "Bando per il Ripopolamento e la Rivitalizzazione dei Centri Storici nei Comuni più Colpiti dagli Eventi Sismici del 20-29 Maggio 2012" della Regione Emilia-Romagna, alla generosità della nostra comunità e alle innumerevoli realtà imprenditoriali ed associative che ci sostengono ogni giorno. Un ringraziamento speciale va a:
Associazione degli Imprenditori Centesi per la Cultura
Fondazione Cassa di Risparmio di Cento
ACEC Emilia Romagna
Lions Club di Cento
Nei prossimi giorni verrà annunciata la programmazione del primo mese e tante altre novità. Perciò, non smettete di seguirci sui nostri canali social perché il Cinema Don Zucchini è ufficialmente TORNATO!

Fonte: social Cinema Don Zucchini

Benedetto: Alex Ranuzzi, riuscito l'intervento: recupererà in venti giorni


Questa mattina il Capitano della Benedetto Alex Ranuzzi ha subito un intervento di routine, a seguito di un problema fisico (non ortopedico) che lo aveva indebolito negli ultimi dieci giorni.

Da vero leone ha giocato contro San Severo dove già era in difficoltà ed è comunque voluto esserci nella partita di ieri per essere utile alla causa e rimanere vicino ai suoi compagni di squadra.

Durante il corso della settimana appena passata sono stati fatti degli approfondimenti e programmato l’intervento all’ospedale di Cento, questa mattina alle ore 08.00.

L’operazione ha avuto esito positivo ed ora si può ipotizzare che il suo recupero avvenga in una ventina di giorni.


Appuntamenti al Santuario della Beata Vergine della Rocca

Mercoledì prossimo 2 marzo è il MERCOLEDI DELLE CENERI che segna l'inizio del cammino quaresimale: alle SS. Messe delle ore 9 e 18.30 rito dell’imposizione delle ceneri. È giornata di digiuno e preghiera per la pace. Dice papa Francesco: “Gesù ci ha insegnato che all'insensatezza diabolica della violenzà, si risponde con le armi di Dio, con la preghiera e il digiuno. Invito tutti a fare il prossimo 2 marzo, mercoledi delle ceneri, una giornata di digiuno per la pace. Incoraggio in modo speciale i credenti perché in quel giorno si dedichino intensamente alla preghiera e al digiuno. La Regina della pace preservi il mondo dalla follia della guerra”. 



Venerdì 4 marzo alle ore 17.45 il pio esercizio della VIA CRUCIS e così faremo per ogni venerdì di Quaresima. 

Iniziano anche le Stazione Quaresimali cittadine. Venerdì iniziamo dalla parrocchia di Penzale dove alle ore 20.30 sarà celebrata la S. Messa, mentre qui in Santuario sarà venerdì 25 marzo solennità dell’Annunciazione del Signore. 

Domenica prossima 6 marzo, alle ore 17.30, faremo l'Adorazione Eucaristica. Come abbiamo iniziato a fare dal mese di gennaio, ciò avverrà ad ogni prima domenica del mese. 


Il Bosco Integrale cerca il suo logo Al via il Concorso di Idee aperto agli studenti dai 15 ai 25 anni delle province di Bologna, Ferrara e Modena, per la creazione di un segno distintivo del Bosco in ricordo di Caterina Novi

 Cento (FE), 28 febbraio 2022 – Prenderà il via martedì primo marzo, il Concorso di Idee, promosso dall’Associazione Bosco Integrale Caterina Novi, per l’ideazione di un logo distintivo per il progetto Bosco Integrale, rivolto a ragazze e ragazzi dai 15 ai 25 anni, studenti delle province di Bologna, Ferrara e Modena. I partecipanti che possono essere anche soggetti che attualmente non sono iscritti a nessun Istituto universitario ma che siano stati studenti in passato, dovranno inviare l’elaborato entro venerdì 8 aprile 2022 e tentare così di aggiudicarsi il premio finale di 500 euro.

 

Dopo la costituzione della Fondazione Caterina Novi, proseguono le iniziative per dare sempre più forma al progetto del Bosco Integrale in ricordo di Caterina Novi, un progetto di integrazione tra uomo e natura, tra generazioni, tra diversità, tra realtà del territorio.

 

Il Bosco Integrale è una rappresentazione di unicità e eccezionalità così come lo è stata la sua fonte di ispirazione, che permetterà di recuperare un’area di 5 ettari di bosco, a Cento (Ferrara) con all’interno diversi fabbricati e un laghetto di circa 2.000 mq dove dagli anni settanta ad oggi si è sviluppata una flora tipica dei boschi della pianura padana impreziosita da alcune specie importate e più esotiche e una fauna comprendente animali acquatici/palustri e migratori, e renderla un porto sicuro per chi è più fragile.

L’obiettivo del Bosco Integrale è quello di costituire una biodiversità umana dalla quale tutti possano trarne vantaggio e beneficio senza perdere di vista la salvaguardia della natura. Il Bosco ha l’intento di essere uno spazio a disposizione della comunità, dove attraverso l’equilibrio tra uomo e natura, trovino la luce pratiche sostenibili per il supporto dei soggetti che più necessitano di aiuto e inclusione.

A partire da questi presupposti, l’Associazione Bosco Integrale Caterina Novi ha pensato che per individuare un segno distintivo, la scelta giusta fosse quella di coinvolgere i giovani, futuri utilizzatori delle iniziative proposte dal Bosco ma anche in quanto rappresentanti del nostro futuro.



“Il Bosco Integrale è un progetto partecipato e vogliamo che anche il logo nasca con lo stesso percorso. Abbiamo pensato che nessuno meglio dei giovani, attraverso il loro entusiasmo e la loro creatività, potesse catturare e trasferire in una immagine lo spirito del Bosco. – afferma Michele Novi, presidente dell’Associazione Bosco Integrale Caterina Novi - Siamo molto curiosi di vedere le proposte che arriveranno.”

 

Il vincitore o la vincitrice verrà decretato da una giuria selezionata e composta, oltre che dai rappresentanti dell’Associazione Bosco Integrale Caterina Novi anche dagli enti che in futuro andranno a gestire gli spazi del Bosco e da alcuni esperti di comunicazione, arte e tutela dei segni distintivi d'impresa.



Il regolamento è a disposizione sul sito 
www.boscointegrale.org

Per informazioni la mail a disposizione è info@boscointegrale.org

 

Basket: partita entusiasmante in un palazzetto gremito

 

La Benedetto XIV parte in affanno rispetto agli avversari per i primi quattro minuti di gioco subisce in difesa da Eurobasket Roma.

Arriva la schiacciata di Zilli, che poco dopo recupera palla nel campo avversario e segna di nuovo. La squadra di casa non è partita difendendo il gioco avversario e subendo in attacco costringendo Coach Mecacci a chiamare time-out.

Ad un minuto dalla fine del primo quarto Moreno recupera palla e porta a casa due punti, non si ferma e allo scadere segna da lunga distanza. Termina il primo quarto con un vantaggio di più 4 per Roma.

Comincia il secondo quarto con una stoppata di Barnes. A metà del secondo quarto James recupera palla e schiaccia sotto canestro, costringendo il coach Pilot a chiamare il primo time-out della partita.

Verso la fine del quarto Cento inizia a difendere, ma ancora in attacco non riesce ad essere efficace.

Al Milwaukee Dinelli Arena termina il primo tempo con meno quattro per la squadra di coach Mecacci sul risultato di 24 -28.

Parte grintosa, in questo secondo tempo la squadra di casa. Nei primi tre minuti del terzo quarto Zilli porta la squadra in pareggio, subito dopo assist di Gasparin per Tomassini che segna da lunga distanza obbligando il coach capitolino a chiamare time-out. Barnes da lunga distanza e dopo qualche secondo James lo segue a ruota.

Forte tensione in campo per entrambe le squadre negli ultimi due minuti del terzo quarto. Di nuovo James che si avvicina all’area verde smarcando da solo segna altri due punti, poco dopo da lunga distanza segna l’ultimo canestro del terzo quarto portando la Benedetto XIV in vantaggio di 10 punti.

immagine di repertorio

Nell’ultimo quarto Cento continua a prevalere in attacco e difesa rispetto all’Eurobasket Roma. Allo scadere del quarto minuto arriva James con due punti.

Alla Milwaukee Dinelli Arena nessuno molla, la squadra di casa a suo favore ha anche l’arena piena come non succedeva da due mesi. Un finale interminabile, a dieci secondi dalla fine fallo su James che va nell’area verde e non sbaglia, garantendo un distacco di tre punti, poi si continua con i falli e time out, che però la Tramec difende tenendosi il suo vantaggio.

Termina il match alla Milwaukee Dinelli Arena con la vittoria per la squadra di casa con un risultato di 67 - 64, in una partita davvero entusiasmante con un tutto esaurito per quello che si poteva con la capienza del 60%.

Le dichiarazioni di Coach Mecacci in sala stampa “Vittoria sofferta e importantissima, siamo a 5 vittorie su 6 con una sconfitta sul finale a Ravenna. Loro sono difficili da affrontare, giocano solo con un lungo, hanno molti asset dove forzano dei cambi e negli uno contro uno. Faccio i complimenti ai ragazzi che hanno pressato sempre sulla palla per sporcare tutti i tiri dalla distanza, ci siamo riusciti a parte due errori su Pepe, dopo il perimetro è stato presidiato. Potevamo fare di più a rimbalzo, però i Pivot nostri hanno lavorato bene mettendoli in difficoltà. Siamo partiti mosci, perdendo molti palloni 7 all’intervallo e poi dopo ci siamo ripresi migliorando, però ripeto un ottima difesa, sul nostro attacco abbiamo cercato molto le soluzioni da sotto, peccato per il finale dove potevamo produrre di più senza arrivare punto a punto. Detto questo la squadra dimostra di avere carattere gestendo bene gli ultimi momenti in queste condizioni di punto a punto. Siamo sesti in classifica con un record di 11 vinte e 9 perse, per come siamo partiti e per lo stop covid devo dire che ora abbiamo ottenuto sicurezza a livello energetico, ora bisogna fare un ottimo sprint finale.”

Secondo appuntamento per gli incontri con gli autori alla Biblioteca di Renazzo: sabato 5 marzo Marco Cevolani incontrerà i lettori



Secondo appuntamento per gli incontri con gli autori alla Biblioteca di Renazzo: sabato 5 marzo Marco Cevolani incontrerà i lettori dalle 9,30 alle 11, presentando i personaggi protagonisti dei suoi libri: da "Non posso stare altrove" a "Samuel & Co" passando per la collana di avventure per ragazzi "Ci pensa Mattia" e i nuovi romanzi d'appendice "Il segno dei cinque" e "Il figlio di Atlantide" pubblicati sull'almanacco "Il mondo di Samuel"


ritorno della TRAMEC CENTO alla Milwaukee Dinelli Arena

 

Manca poco al ritorno della TRAMEC CENTO alla Milwaukee Dinelli Arena, ora la squadra è tornata a macinare punti, con quattro vittorie nelle ultime cinque partite, di cui l’ultima conquistata decisamente con personalità in quel di San Severo.

Un successo quindi importante sia per il morale che per la classifica, in attesa del nuovo appuntamento casalingo contro Roma sponda Eurobasket.

Per l’Atlante fin qui un campionato da 9 vittorie e 10 sconfitte: dopo i 5 stop consecutivi, incassati tra novembre e dicembre, la squadra laziale sembra aver trovato la quadratura del cerchio, grazie ad un filotto di 4 vittorie (frutto di una media di circa 80 punti a partita) fino all’ultima partita, quando si è arresa solo nell’ultimo quarto ad una cinica Verona. Chiaramente l’obiettivo di coach Damiano Pilot è quello di raggiungere la salvezza anticipata conquistando i play off, così come avvenuto nella straordinaria stagione passata, quando la corsa dei capitolini si fermò solo al traguardo della semifinale.

Squadra ospite che si appoggia certamente sulla talentuosa guardia pescarese Simone Pepe (miglior realizzatore con 16 punti di media) e sul neo acquisto Jeffrey Carroll Jr, che aveva iniziato la stagione a Forlì ed arrivato in corsa per sostituire il partente Gage Davis (accasatosi a Pistoia nell’altro girone).

Cabina di regia occupata dal veterano Eugenio Fanti (bandiera dell’Eurobasket, club con cui milita da oltre dieci anni, fin dalle stagioni in serie C) e dal classe 2001 Matteo Schina.

Fra gli esterni troviamo anche Kenneth Viglianisi e soprattutto Lorenzo Baldasso, oltre all’under Leonardo Pavone. Vista l’assenza di Alexander Cicchetti (trauma di sublussazione della spalla destra) sotto le plance spazio all’atletismo di Lorenzo Molinaro ed alla concretezza di Kyndahl Hill, cresciuto di partita in partita aggiungendo fisicità alla sua solita dote di punti e rimbalzi.

E proprio due settimane fa il roster della Atalante è stato puntellato grazie all’ultimo arrivato Scott Ulaneo, ala forte italo-inglese che ha iniziato le giovanili a Roma per poi trasferirsi oltreoceano nel campionato NCAA. Chiude le rotazioni il giovanissimo Gabriele Di Camillo.

A presentare l'incontro in sala stampa è stato ANDREA COTTI : "Eurobasket ha cambiato assetto, con quattro esterni ora e sono tutti tiratori. Temo questo aspetto infatti segnano mediamente dieci punti in più rispetto ad inizio campionato. Sarà una partita complicata , dovremo fare in modo di disinnescare i loro tiratori. Anche loro non hanno un protagonista designato, ma è un sistema di gioco che valorizza tutti in base alle situazioni che si creano nelle partite."

Ecco le dichiarazioni anche di GIACOMO ZILLI : " Replicare la vittoria dell'andata ci darebbe il 2 a 0 nello scontro diretto il successo avrebbe grande valore. Rispetto all'andata, l'Eurobasket ha cambiato parecchio: non c'è più Molinaro, hanno ingaggiato Carroll che era a Forlì.

È una squadra di talento, io conosco bene Simone Pepe avendoci giocato assieme per due stagioni: ora è in fiducia. Dovremo fare molta attenzione. In questo momento le cose si stanno mettendo bene per noi, ma il campionato è ancora lungo: ci possono essere degli imprevisti e noi dobbiamo continuare a lavorare per darci continuità e migliorarci ancora, soprattutto in attacco".

Per Cento roster al complet

"è L'ARENA" il pre gara condotto questa domenica da Michele Ferioli andrà in onda alle 16.30 sul canale Facebook della Benedetto XIV.

Palla a due ore 18.00, partita visibile in diretta streaming su LNP pass.

Durante l'intervallo saranno presenti le 5 associazioni carnevalesche del CENTO CARNEVALE D'EUROPA, i presidenti di STELLA ALPINA calcio e ciclismo.

Differita alle ore 21.00 su MADE IN BO tv

Previsto il tutto esaurito, ultimi biglietti disponibili presso il Bar Uno Più, Goldbet Cento e on line su Ticket SMS.

La biglietteria della Milwaukee Dinelli Arena sarà aperta dalle 16 alle 18.


Le tecnologie digitali e lo sviluppo dei bambini, amiche o nemiche?







Giovedì 3 marzo alle ore 18 si terrà un incontro online dal titolo "Le tecnologie digitali e lo sviluppo dei bambini, amiche o nemiche?", promosso dal Comune di San Giovanni in Persiceto in apertura del ciclo "La sfida di essere", che approfondirà alcuni temi riguardanti la crescita e l'educazione di bambini e giovani. In questo primo appuntamento interverrà Mario Valle, scienziato e autore del libro "La Pedagogia Montessori e le Nuove tecnologie". Prenotazione obbligatoria entro domenica 27 febbraio.

 

Dal 3 marzo al 6 aprile il Comune di Persiceto invita genitori ed educatori a partecipare a "La sfida di essere", un ciclo di incontri online su alcuni temi riguardanti la crescita di bambini e giovani. Grazie all'intervento di esperti sarà possibile approfondire diversi aspetti che l'adulto deve considerare nel suo ruolo educativo tra cui regole e limiti, il raggiungimento dell'autonomia, l'accesso alle nuove tecnologie e il contesto di restrizioni causato dalla pandemia.

Il primo appuntamento in programma si terrà giovedì 3 marzo alle ore 18 e riguarderà  "Le tecnologie digitali e lo sviluppo dei bambini, amiche o nemiche?". Per l'occasione interverrà Mario Valle, computer scientist presso il Centro Svizzero di Calcolo Scientifico di Lugano e autore dei libri "La pedagogia Montessori e le nuove tecnologie" e "Le tecnologie digitali in famiglia: nemiche o alleate? Un approccio Montessori". Durante l'incontro sarà possibile chiedere chiarimenti o approfondimenti sui temi trattati. Per partecipare è necessario iscriversi entro domenica 27 febbraio compilando l'apposito modulo online


Mercoledì 16 marzo seguirà l'incontro dal titolo "Educare all'epoca delle restrizioni. Come evitare che questo periodo blocchi la crescita dei nostri bambini e ragazzi" con la partecipazione di Daniele Novara, pedagogista e direttore Centro Psicopedagogico per l'educazione e la gestione dei conflitti.


Giovedì 31 marzo la pedagogista comunale Mara Silvestri e gli educatori dei nidi d'infanzia "Nicoli", "Cappuccini" e "Meraviglia" approfondiranno il tema "Una casa a misura di bambino, cosa proporre al bambino dai 0 ai 3 anni nell'ambiente domestico per favorire l'autonomia e armonizzare i tempi della famiglia".


Mercoledì 6 aprile il ciclo si concluderà con "Il significato delle regole nello sviluppo del bambino. Il limite come risorsa" a cura di Stefano Cristofori, pedagogista e psicoterapeuta a mediazione corporea.


Tutti gli incontri si svolgeranno online alle ore 18, tramite la piattaforma Zoom. Per partecipare è necessario compilare il modulo di iscrizione online; in prossimità di ogni incontro verrà inviato il link per partecipare all'indirizzo email indicato dagli iscritti. Ogni incontro prevede un numero massimo di 100 partecipanti.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Servizio Educazione e pubblica istruzione – Coordinamento pedagogico: mara.silvestri@comunepersiceto.it, tel. 051.6812762.

 


Public Engagement & comunità studentesca al quale parteciperà anche Telefono Azzurro. Iniziative per una cittadinanza sempre più consapevole

 Lunedì 28 febbraio 2022 alle ore 12.30, presso l'Aula Organi collegiali del Rettorato, si terrà l'incontro "Public Engagement & comunità studentesca al quale parteciperà anche Telefono Azzurro. Iniziative per una cittadinanza sempre più consapevole", un'occasione per condividere con la comunità universitaria, in particolare con studentesse e studenti, alcune iniziative di Public Engagement.
L'iniziativa ha lo scopo di offrire un supporto concreto in favore della Società, in relazione alle collaborazioni e agli accordi di Sapienza nell'ambito del Terzo settore. In questo contesto si parlerà dei progetti del Servizio Civile universale e digitale promossi da Telefono Azzurro. L'incontro sarà trasmesso in streaming sul canale YouTube dell'Università La Sapienza. 


Programma

12.30 Indirizzo di saluto

Antonella Polimeni, rettrice della Sapienza Università di Roma

12.40 Introduzione all’incontro

L’engagement della Sapienza Daniela De Leo, prorettrice al Public Engagement Sapienza e il Terzo settore Augusto D’Angelo, delegato della Rettrice al Terzo settore

12.55 Iniziative e testimonial

Save the Children: Volontari per l’Educazione Giulia Consolini, Save the Children e Viktoriya Husak, Sapienza Comunità di Sant’Egidio: Scuole della pace e Amici per la strada Massimiliano Signifredi, Comunità di Sant’Egidio e Anna De Marchi, Sapienza Telefono Azzurro - Servizio civile e non solo Salvatore C. Conte, Telefono Azzurro e Alessia Pace, Sapienza interviene e coordina: Lucia Lombardo, rappresentante degli studenti nel Consiglio di amministrazione della Sapienza

13.45 Domande degli studenti collegati/presenti e conclusioni della giornata

interviene e coordina: Paolo Brescia, rappresentante degli studenti nel Consiglio di amministrazione della Sapienza


Il PD Ferrara parteciperà al presidio contro la guerra promosso dalle Organizzazioni Sindacali che si terrà il 26 febbraio dalle 17 in piazza Castello Ferrara

"Condanniamo con fermezza l’invasione russa in Ucraina - afferma il Segretario dell’Unione Provinciale del Partito Democratico di Ferrara -  un conflitto insensato che destabilizza la sicurezza del continente europeo e produrrà migliaia di vittime civile. Difendere l’integrità territoriale e l’indipendenza dell’Ucraina significa difendere noi stessi, la nostra sicurezza, la nostra libertà: per questo esprimiamo massima solidarietà al popolo ucraino e auspichiamo che l’Unione Europea agisca con fermezza per costringere la Russia a riaprire un canale diplomatico fermando lo spargimento di sangue cui stiamo assistendo in queste ore. Il PD Ferrara parteciperà al presidio contro la guerra promosso dalle


Organizzazioni Sindacali che si terrà il prossimo febbraio dalle ore 17.00 alle ore 18.00, in piazza Castello Ferrara. Tacciano subito i cannoni in Europa affinché la pace, il disarmo nucleare e il ripudio di ogni guerra tornino ad essere una priorità della politica mondiale."

Alle renazzesi Klaudia Maria Bretta e Anna Boccadamo, ex aequo, il premio Mattia 2021

Alle renazzesi Klaudia Maria Bretta e Anna Boccadamo, ex aequo, il premio Mattia 2021.
Il premio Mattia, promosso dall'Associazione Mattia e i Suoi Amici, volto a mettere in risalto i giovani del territorio che si sono distinti per meriti in svariati campi, per la quinta edizione è stato assegnato a Klaudia Maria Bretta, per l'energia profusa nell'aiutare la collettività attraverso la creazione del gruppo "Rete aiuto Cento e dintorni", e a Anna Boccadamo, per l'impegno nel far conoscere ai più giovani il genere letterario della poesia.
La cerimonia di premiazione si terrà presso la Biblioteca di Renazzo nel corso del corrente anno solare.






Incontri con gli autori alla biblioteca di Renazzo: ospite venerdì 25 febbraio Massimiliano Santarelli

Al via gli "Incontri con gli autori" promossi dalla Biblioteca di Renazzo.
Primo ospite della biblioteca della popolosa frazione centese, Massimiliano Santarelli e il suo giallo ambientato a Cento "Delitto al teatro comunale"
In una sorta di racconto biografico un po' romanzato, l'autore centese racconta di come lui, assieme all'amico Teo si sono trovati ad indagare su un incidente misterioso avvenuto al Teatro Borgatti durante una rappresentazione teatrale riservata alle scolaresche e di come sia coinvolto il misterioso fantasma che sembra aleggiare dietro le quinte.
L'autore sarà ospite della Biblioteca venerdì 25 febbraio dalle 15 alle 17

PCI CENTO ALLA MANIFESTAZIONE DEL 19 FEBBRAIO A BOLOGNA PER DIRE NO ALLA GUERRA



Nel pomeriggio del 19 febbraio una delegazione del PCI Cento e di Ferrara ha partecipato alla manifestazione "Fermiamo la guerra" che si è svolta a Bologna in piazza San Francesco con successivo corteo lungo via del Pratello, per dire No alla guerra e NO alla Nato. La manifestazione è stata partecipata dalle principali forze politiche della sinistra di alternativa come il PCI, Rifondazione Comunista, Potere al Popolo oltre a Comitati per l'Ucraina antifascista, studenti e cittadini.
Chiaro è il messaggiofermiamo la guerra! Stop all'espansionismo della Nato. No all'invio di militari italiani. Fuori l'Italia dalla Nato e la Nato dall'Italia. Smascheriamo le menzogne di guerra dei mass media. No alle spese militari, sì alle spese sociali.

Tramec Cento vince contro San Severo 64-77: la fotocronaca della partita

 

E’ Cento a realizzare i primi punti con Barnes nel primo quarto, le squadre sprecano molto in attacco e si fermano su 6-4 a favore dei padroni di casa per qualche minuto fino a 4 minuti dalla fine dove Cento va ai liberi con Tomassini che porta la Tramec sulla parità.

Si accende subito dopo Pepper che realizza la sua prima tripla, a rispondergli subito però è James che poi continua e ne mette altre tre, portandosi in doppia cifra dopo neanche otto minuti.

Inizia il secondo quarto con un canestro di Moreno e Cento si porta a più sette, quindi 15 a 22 a favore degli ospiti. Le squadre sono in equilibrio ma la Tramec sembra aver trovato sino a qui la chiave per fermare Sabin che realizza i suoi primi punti con una tripla dopo 15 minuti di gioco.

A rispondergli subito è Tomassini sempre dalla distanza ma San Severo non si fa demoralizzare e mette a tabellino un’altra tripla firmata questa volta da Serpilli. Gli ultimi tre minuti vedono dominare in attacco Zilli per la Tramec Cento e che la difesa di San Severo fatica a contrastare a livello fisico. Finisce il secondo quarto 28-39 a favore della Tramec Cento, che disputando due ottimi quarti è avanti di undici lunghezze.

Nel terzo quarto dopo un errore dalla lunga distanza Sabin fa un canestro spettacolare da tre, ma la Tramec non prende paura anzi con Barnes che realizza cinque punti in pochi secondi si porta sul massimo vantaggio di quindici lunghezze.

San Severo poi però fa un parziale di 13-2 e si riporta vicino a meno quattro, momento negativo per la Tramec Cento che viene rotto da James che realizza due punti con l’aiuto di Berti e Moreno che subisce il fallo e va in lunetta a uno dalla fine facendo 2/2. Poco dopo è sempre il cubano a realizzare da due riportando a più dieci la Tramec Cento.

L’ultimo quarto inizia con un parziale di 5-0 per i padroni di casa, qualche attacco sprecato per cento e le due squadre molto aggressive in difesa con una partita che diventa molto spezzettata per falli e passaggi sporcati che portano a rimesse.

A riaccenderla sono Tomassini e Gasparin che con due triple riportano la Tramec a più dodici, continua in equilibrio l’incontro fino a quando Gasparin torna a realizzare dalla lunga distanza.

Il finale vede la Tramec Cento amministrare il vantaggio vincendo questo importante incontro diretto 64-77 portandosi avanti a San Severo in classifica per differenza canestri.

Le parole di Coach Mecacci a fine partita “Voglio fare una dedica, una ai tifosi che sono venuti fino a qui e possono tornare a casa festeggiando una vittoria e fare i complimenti al clima del palazzetto trovato qui oggi. Fa piacere risollevarsi a seguito del rammarico di mercoledì per la sconfitta all’ultimo minuto con Ravenna. La difesa su Sabin per due quarti ha funzionato, poi però si sono organizzati ed è riuscito a tirare di più. Per assurdo il piano gara era fare tirare di più San Severo però bloccando Sabin. Le percentuali ci hanno aiutato, anche i canestri sulla sirena, ma ce li siamo meritati, abbiamo interpretato bene la partita in un campo dove solo Scafati e Forlì hanno vinto.

 

Qui sotto la fotocronaca della partita con le foto di Antonio Giammetta























 

 

SUGGERITO PER TE

In via dei Tigli si andrà ai 30 km/h

Fonte foto: Google Maps Con Ordinanza del Dirigente N°. 291 del 12/07/2024 è stato stabilito che a Cento in "Via Tigli civico 4 – 6 son...